Lun - Ven: 8 - 12 | 14 - 20 Sabato 8-12 | Domenica - CHIUSO
30027 San Donà di Piave (Venezia)
Image Alt

Infiltrazioni intra-articolari

Terapia Infiltrativa

Questa metodica prevede la somministrazione, attraverso l’iniezione con aghi di lunghezza variabile, di farmaci di vario tipo all’interno della regione articolare o nelle zone anatomiche vicine.
Il trattamento viene utilizzato soprattutto per lenire stati dolorosi molto acuti e che limitano la funzionalità e ridurre lo stato infiammatorio, ma anche per lubrificare distretti articolari degenerati per l’età o da sovraccarico funzionale.

La terapia infiltrativa è un trattamento medico che si basa sulla immissione nei tessuti di sostanze medicamentose utilizzando una siringa dotata di ago di lunghezza sufficiente a penetrare nelle articolazioni (infiltrazione articolare) o nelle vicinanze delle stesse (infiltrazione peri-articolare).

Come funziona la Terapia Infiltrativa?

La procedura della terapia è di semplice esecuzione e può essere eseguita soltanto dal medico specialista, Ortopedico o Fisiatra.
I farmaci maggiormente usati nelle infiltrazioni sono quelli ad azione anti-infiammatoria (soprattutto cortisonici), gli anestetici ed i condroprotettori come l’acido ialuronico, ma possono essere utilizzati anche eparinoidi, sostanze sclerosanti e glucosate, PRP (le cosiddette ” pappe piastriniche”), cellule staminali ecc.
Le articolazioni maggiormente trattate risultano la spalla ed il ginocchio, ma tutte le altre, dal gomito alla mano, dall’anca al piede, traggono beneficio in caso di dolore resistente ad altre terapie mediche o fisiche.

Infiltrazione con cortisonici

Questo trattamento è molto utilizzato in caso sia di patologie acute e molto dolorose che di patologie ormai cronicizzate. Molto frequentemente la classica infiltrazione con cortisone ed un anestetico rappresenta il rimedio salvataggio per pazienti sofferenti, che non hanno dormito per i dolori e con limitazione funzionale dell’articolazione interessata. La scelta del cortisonico verrà fatta dal medico in funzione dell’effetto richiesto, per avere una risposta rapida o più duratura e tenendo conto sia dei possibili effetti negativi sui tessuti per trattamenti ripetuti troppo frequentemente sia dei dati anamnestici del paziente (vedi effetti collaterali o controindicazioni).

Infiltrazione con Acido Ialuronico

L’infiltrazione con acido ialuronico si sta utilizzando sempre più spesso per contrastare dolori artrosici legati al consumo delle cartilagini articolari per età, degenerazione e sovraccarico da lavoro e sport.
L’immissione di un lubrificante che supporta la carenza di quello prodotto naturalmente dalla pellicola cartilaginea che avvolge i capi ossei articolari (questa tecnica è detta anche visco-supplementazione) permette in molti casi di evitare il ricorso all’intervento chirurgico, la cosiddetta “pulizia artroscopica” od addirittura la protesi sostitutiva dell’articolazione.

Se non subentrano nuove controindicazioni ed il quadro clinico non peggiora, il ciclo di visco-supplementazione può essere ripetuto nel corso degli anni.

Perché la terapia infiltrativa è efficace?

Questa metodica si è sempre più diffusa negli ultimi anni grazie alla sua relativa semplicità di esecuzione in assenza o quasi di effetti collaterali e alla sua azione veloce e duratura su molteplici patologie, evitando temporaneamente, ma spesso anche definitivamente, di sottoporsi ad un intervento chirurgico.

Vantaggi della terapia infiltrativa

  • Alta concentrazione del farmaco nella sede da trattare
  • Riduzione del dolore
  • Riduzione dell’infiammazione
  • Riduzione del gonfiore da versamento articolare
  • Riduzione della degenerazione della cartilagine articolare
  • Riduzione della degenerazione dell’estremità ossee
  • Aumento dell’ampiezza del movimento articolare
  • Migliorare la lubrificazione articolare

Come detto questa terapia medica permette sempre più spesso di gestire patologie croniche degenerative evitando di dover ricorrere alla sala operatoria.

Come si svolge la seduta?

L’infiltrazione può essere eseguita in ambulatorio ma il medico deve rispettare delle procedure per mantenere l’ambiente sterile.
Il paziente viene posto in posizione comoda, disteso sul lettino o seduto, e scopre l’articolazione da trattare che viene opportunamente disinfettata.
Il medico dopo aver preparato la siringa con il medicinale prescelto e con l’ago della lunghezza adeguata, individua il punto in cui praticare l’iniezione basandosi sulla palpazione e cercando punti anatomici di riferimento.

L’infiltrazione avviene facendo penetrare l’ago nel punto localizzato con la palpazione ed immettendo il medicamento molto lentamente. Il paziente può avvertire al massimo un lieve dolore che tenderà a passare subito dopo il termine della seduta che dura qualche minuto.

Iniettato completamente il prodotto, il medico estrae l’ago e disinfetta nuovamente la zona circostante. Viene quindi applicato un cerotto che il paziente potrà rimuovere successivamente.

Cosa può curare la terapia infiltrativa?

Vengono trattate patologie articolari e delle strutture peri-articolari:

  • Artrosi ed artriti non infettive
  • Condropatie
  • Tendiniti
  • Borsiti
  • Capsuliti
  • Esiti traumatici

Effetti collaterali e controindicazioni della terapia infiltrativa

Si possono avere le classiche reazioni “vagali” come bradicardia, ipotensione, sudorazione e svenimento ma anche reazioni allergiche o shock anafilattico.
Nei giorni seguenti si può manifestare, in caso soprattutto di insufficiente sterilità, un’infezione batterica.
Occorre inoltre ricordare gli effetti negativi dati dall’uso ripetuto di cortisonici sui tessuti tendinei, muscolari ed ossei, per cui se ne sconsiglia l’utilizzo “esagerato”.
La terapia infiltrativa è sconsigliata durante la gravidanza e l’allattamento, a chi è allergico alle sostanze da iniettare, chi ha infezioni sistemiche o diabete e glaucoma per l’uso dei cortisonici.

Quante sedute sono necessarie?

I farmaci contenenti acido ialuronico possono essere somministrati in un’unica seduta oppure in cicli di 3/5 sedute a cadenza settimanale e dare benefici (riduzione sino a scomparsa dei dolori, del gonfiore, degli scrosci articolari e miglioramento dell’articolarità) per periodi prolungati, da 6 mesi ad 1 anno.

Prendi appuntamento

Informiamo che i dati conferiti saranno trattati con mezzi informatici nel rispetto dei principi e dei tempi stabiliti dalla normativa vigente in materia di protezione di dati (Regolamento UE n. 679 del 2016) al solo fine di fornire le informazioni richieste.
L’informativa completa sulle modalità e finalità dei trattamenti effettuati è accessibile attraverso il seguente collegamento: privacy policy.

RC Therapy
Seguici sui social

Vorresti avere maggiori informazioni su Infiltrazioni intra-articolari?