Lun - Ven: 8 - 12 | 14 - 20 Sabato 8-12 | Domenica - CHIUSO
30027 San Donà di Piave (Venezia)
blog-rc-therapy

RC Therapy

chitarra-dolore

5 consigli per evitare dolore ai polsi e alle mani quando si suona la chitarra

Molte persone che amano suonare la chitarra ad un certo punto possono provare dolore o disagio alle mani, al polso (e persino alla schiena e alle spalle!). Suonare la chitarra dovrebbe essere un’attività piacevole, minimamente stressante, tuttavia, la tensione da un uso eccessivo e il posizionamento scomodo possono causare una serie di problemi alle mani e al polso.
Se il tuo dolore si prolunga nel tempo, ti consigliamo di consultare un terapeuta per prevenire o gestire efficacemente i sintomi ed evitare gravi lesioni.

Ecco 5 consigli chiave per esercitarsi anche a casa in modo corretto:

1. Riscaldamento

Mai sottovalutare il potere di una routine di riscaldamento globale. Il mancato riscaldamento può renderti più suscettibile alle lesioni, come in ogni attività faticosa. Allungando le mani, i polsi, le braccia e le spalle si assicura che le articolazioni e i muscoli siano rilassati e caldi, riducendo il rischio di lesioni da sforzo ripetitivo causate dalle attività di presa con la chitarra. Prova a suonare pezzi meno difficili per iniziare, poi vai verso qualcosa di più complesso.

2. Posizione

Una cattiva postura può contribuire a creare dolore nel suonare la chitarra. Il posizionamento scomodo della schiena, del collo e delle braccia può portare alla compressione dei nervi, con conseguente dolore e disagio. Le spalle dovrebbero essere rilassate e comode. Assicurati che il cinturino della tua chitarra sia all’altezza giusta e non ostacoli il movimento naturale delle spalle. Cerca di evitare di piegarti in quanto ciò può provocare dolore alla schiena e al collo.

cattiva-postura-chitarra Infine, assicurati che i tuoi polsi siano comodi e che la tua tecnica di strumming non stia esercitando una pressione inutile su di loro; sii consapevole di eventuali posizioni faticose e di come potresti essere in grado di affrontare la tensione.

3. Riposo

Suonare la chitarra può essere molto avvincente e il tempo può passare senza che tu senta il bisogno di fare pause. Tuttavia, il riposo è molto importante. Non esiste una regola generale per fare delle pause, si tratta di essere consapevoli del proprio corpo e di qualsiasi dolore o disagio che si prova. Mettere giù la chitarra e fare stretching ogni 30 minuti circa è una misura preventiva efficace. Se si soffre di una condizione esistente, potrebbe essere necessario riposare per giorni tra una sessione e l’altra.

4. Lesioni pre-esistenti

Lesioni pre-esistenti possono rendere molto difficile suonare la chitarra. Non ignorare mai ciò che il tuo corpo ti sta dicendo, questo può causare ancora più danni di prima. Se ti stai riprendendo da un infortunio, è meglio riprendere piano piano a suonare con la chitarra. Ciò potrebbe richiedere pause più frequenti, periodi di riposo più lunghi e esercizi di rafforzamento tra una sessione e l’altra.

5. Tutoretutore-personalizzato

Indossare un tutore è un ottimo modo per gestire efficacemente il dolore alla mano e al polso quando si suona la chitarra. Il tutore, fatto in materiale termoplastico, è fabbricato al momento in base alle proprie esigenze.

Se soffri di dolore cronico alle mani durante o dopo aver suonato la chitarra, assicurati di parlare con il terapeuta per consigli e trattamenti.

Hai dolore al polso o alla mano?