Lun - Ven: 8 - 12 | 14 - 20 Sabato 8-12 | Domenica - CHIUSO
30027 San Donà di Piave (Venezia)
blog-rc-therapy

RC Therapy

esercizio_fisico_falsi_miti

10 falsi miti sull’esercizio fisico

È ormai assodato che l’attività fisica, praticata in maniera regolare e in forma moderata, ha effetti positivi sull’apparato cardiovascolare, l’apparato respiratorio e quello muscolo-scheletrico. Associata ad una corretta alimentazione, l’esercizio fisico migliora quindi la qualità della vita, riducendo lo stress e migliorando il tono dell’umore.

I benefici dell’attività sportiva sono descritti nel dettaglio in altri articoli del nostro blog ma occorre ora andare a sfatare convinzioni diffuse legate a questa pratica.

Elenchiamo quindi i 10 luoghi comuni da sfatare sull’esercizio fisico:

1. L’esercizio fisico è efficace solamente se provoca dolore: FALSO!

Il dolore muscolare segnala al contrario che l’esercizio ha comportato uno sforzo eccessivo oppure è stato eseguito in maniera scorretta.

Un’attività anche intensa ma regolare e svolta correttamente spesso non provoca alcun fastidio.

microlesione

2. I dolori ai muscoli del giorno dopo l’esercizio fisico sono causati dall’acido lattico: FALSO!

L’acido lattico, prodotto quando lo sforzo muscolare è esagerato, non può provocare fastidi particolari, essendo rimosso dall’organismo in qualche decina di minuti.

I fastidi del giorno dopo sembra si debbano invece attribuire a microlesioni del tessuto muscolare che derivano da allungamenti eccessivi delle fibre che compongono il tessuto miotendineo.

3. L’attività fisica fatta a casa propria è poco efficace: FALSO!

L’obbligo di uscire da casa, magari pagare per l’iscrizione in palestra od in piscina, organizzare la propria giornata in base a orari prefissati per l’esercizio fisico può servire da stimolo ulteriore, ma, nelle persone con maggiore determinazione ed auto convincimento, l’attività fisica, ben programmata e modulata in base alle proprie condizioni fisiche, può risultare egualmente efficace anche se praticata in casa.

4. Meglio scegliere un’attività fisica di bassa intensità per bruciare più grassi: FALSO!

Più intenso è l’esercizio fisico e maggiore è la quantità di grassi che vengono smaltiti. Occorre infatti smaltire prima i carboidrati (gli zuccheri) per eliminare la quota di grassi in eccesso.

5. Durante l’esercizio fisico è preferibile bere poco: FALSO!

Ancora fino a pochi anni fa veniva consigliato di evitare di dissetarsi durante l’attività sportiva paventando problemi intestinali, quali il vomito od i crampi addominali. Niente di più sbagliato!

Una corretta idratazione prima, durante e dopo lo sforzo, è invece necessaria per reintegrare le perdite di liquidi e sali minerali che si hanno in fase di sudorazione. idratazione_sport

6. L’esercizio fisico stimola l’appetito: FALSO!

Ma se voglio dimagrire non è che l’attività fisica mi fa venire più fame e quindi non raggiungo l’obiettivo? In realtà dopo una seduta di allenamento intenso lo stimolo della fame si attenua per cui le calorie bruciate non vengono subito rimpiazzate.appetito

7. Lo sport consente di mangiare come e quanto si vuole: FALSO!

L’attività fisica regolare, adeguata alla età e allo stato di salute porta notevoli benefici ma non consente (purtroppo) l’anarchia a tavola. Le corrette norme alimentari vanno seguite rigorosamente anche in caso di attività sportive molto intense per non sprecare quanto ottenuto con tanta fatica.

8. Gli esercizi di rinforzo muscolare mi gonfiano come un culturista: FALSO!

Gli esercizi che utilizzano pesi o resistenze non necessariamente comportano un’ipertrofia muscolare e quindi l’ingrossamento tipico dei culturisti. Se utilizzati correttamente questi ausili consentono di allenare, tonificare e rendere maggiormente elastici (stretching) i vari gruppi muscolari in maniera naturale.

9. Per ridurre la pancia bisogna fare tanti esercizi per gli addominali: FALSO!

Questo tipo di esercizio non è sufficiente per eliminare i grassi sulla pancia. Tutta la struttura muscolo-scheletrica va allenata e tonificata con un’attività sportiva adeguata. All’esercizio fisico va correlata una corretta alimentazione che si basi su indicazioni specifiche (meglio evitare le diete “fai da te”).pancia

10. Usando gli elettrostimolatori posso fare a meno di dieta ed esercizio fisico: FALSO!

L’utilizzo degli elettrostimolatori muscolari è pratica tuttora frequente in ambito fisioterapico o sportivo per il recupero del normale tono muscolare. Per bruciare grassi od eliminare la cellulite occorre però in ogni caso praticare una corretta attività sportiva associata ad un corretto regime alimentare.

Detto ciò ribadiamo che l’esercizio fisico migliora la qualità della vita ma che questo deve comunque essere praticato dopo una visita medica preliminare che escluda controindicazioni alla pratica sportiva. Ancor meglio una visita del Medico specialista in Medicina dello Sport può rilevare patologie cardiache sottoponendo il paziente ad un Test da Sforzo utile anche per individuare l’intensità consigliata nella pratica sportiva.

Richiedi un appuntamento con i nostri specialisti!