Lun - Ven: 8 - 12 | 14 - 20 Sabato 8-12 | Domenica - CHIUSO
30027 San Donà di Piave (Venezia)
blog-rc-therapy

RC Therapy

sindrome-tunnel-carpale

Sindrome del Tunnel Carpale: cause e sintomi

Ti accade sempre più spesso di svegliarti la notte a causa di una sensazione di intorpidimento o addirittura dolore al polso e alla mano associati a formicolio alle dita? Potresti essere vittima anche tu della sindrome del Tunnel Carpale (STC), patologia che coinvolge il polso e la mano.

Questa problematica risulta essere infatti la neuropatia da compressione (patologia da schiacciamento di un nervo) più frequente al giorno d’oggi e che colpisce prevalentemente donne (3 a 1 il rapporto con gli uomini) e persone di mezz’età, tra 45 e 60 anni. Il disturbo origina a livello del polso, nello stretto passaggio denominato Tunnel Carpale, attraverso il quale passano i tendini che servono ai movimenti delle dita ed il nervo Mediano che origina dal tratto cervicale della colonna vertebrale e, passando dall’ascella, porta alla mano gli “ordini” per il movimento delle dita stesse e la componente sensitiva, cioè la sensibilità del tatto. Tutte le condizioni che restringono il Tunnel Carpale o, viceversa, aumentano il volume dei tendini o del nervo Mediano comportano quindi il rischio di portare ai sintomi tipici della STC.

Le cause

Le principali condizioni predisponenti alla STC sono:
– Esiti di fratture
– Cicatrici
– malattie reumatiche
– diabete
– tendiniti derivate da occupazioni che richiedono un continuo movimento delle mani

I sintomi

Inizialmente i soggetti lamentano dolore e senso di intorpidimento al polso con formicolio alle dita innervate dal nervo Mediano (pollice, indice, medio e parte dell’anulare) soprattutto di notte.
Caratteristico in questa fase è il “segno dello scuotimento“: il paziente, destato dai dolori al polso e dal formicolio alla mano, sente la necessità di scuotere il polso nel tentativo di scrollarsi di dosso i fastidi.
Successivamente, in mancanza di interventi adeguati, i sintomi possono manifestarsi anche di giorno, con dolori più duraturi e resistenti alle terapie e con la progressiva perdita di sensibilità e della forza di presa, con conseguente difficoltà a tenere gli oggetti tra le mani.

Come comportarsi quindi?

La diagnosi precoce, legata all’esecuzione di test clinici da parte del medico e ad esami specifici (RMN, Ecografia e l’Elelettromiografia), consente di mettere in atto tutta una serie di misure preventive e terapeutiche che possono migliorare sensibilmente la qualità della vita quotidiana, riducendo le possibilità che il danno al nervo Mediano comporti la necessità dell’intervento chirurgico, con conseguente periodo di immobilizzazione forzata e successiva rieducazione funzionale.

RC Therapy ti aspetta per confermare o meno i tuoi dubbi, avvalendoti dell’esperienza pluriennale dei nostri Specialisti, dei nostri Test diagnostici e, eventualmente intervenire con tutti gli interventi terapeutici del caso per rimuovere gli effetti negativi che la STC porta con sé. L’utilizzo inoltre di tutori confezionati al momento dai nostri Terapisti, specialisti nella riabilitazione di polso e mano, ti consentiranno di non interrompere le tue attività lavorative o domestiche.

Se vieni svegliato dal tuo polso dolente non aspettare!

Verifica il tuo polso con una valutazione specifica