Lun - Ven: 8 - 12 | 14 - 20 Sabato 8-12 | Domenica - CHIUSO
30027 San Donà di Piave (Venezia)
visita-cardiologica

Cardiologia

Cardiologia

La visita cardiologica, associata all’esecuzione di un ECG, è la base necessaria per la diagnosi e la cura delle problematiche che possono interessare il cuore.

La visita cardiologica è una visita finalizzata a diagnosticare o monitorare un disturbo di carattere cardiologico.

A cosa serve la visita cardiologica?

Dal cardiologo, medico laureato in Medicina e Chirurgia e specializzato in Cardiologia, si presentano soggetti con patologie che interessano il cuore quali Cardiomiopatie, Angina pectoris, Aritmie, Malattie delle valvole cardiache, Ipertensione arteriosa, Scompenso cardiaco e Malformazioni congenite.

È indicato un accertamento cardiologico anche per soggetti che lamentano sintomi che potrebbero essere riconducibili a patologie cardiache quali palpitazioni, dolore al torace, respirazione affannata (dispnea) a riposo o sotto sforzo, capogiri e/o svenimenti.

Come si svolge la visita cardiologica?

Inizialmente il cardiologo raccoglie i dati anamnestici del paziente, che lo informa su patologie, interventi o traumi pregressi, sulle sue abitudini di vita (alimentazione, fumo, attività lavorativa e sportiva), sulla presenza di malattie cardiovascolari nei familiari e naturalmente sui segni e sintomi che lo hanno portato dallo specialista.

Successivamente il cardiologo visita il paziente, notando la presenza di eventuali segni clinici esteriori, palpando il polso per il rilievo dei battiti cardiaci, avvalendosi della percussione e dell’auscultazione tramite stetoscopio della regione toracica e delle valvole cardiache.

Viene rilevata quindi la pressione arteriosa tramite sfingomanometro e registrate misurazioni raccolte dal paziente nelle settimane precedenti.

La visita viene poi completata sottoponendo il paziente all’esame elettrocardiografico (ECG): la rilevazione degli impulsi elettrici propagati dal cuore ottenuta posizionando degli elettrodi in punti anatomici prefissati, toracici e periferici, permette di registrare l’attività cardiaca, evidenziando aritmie o anomalie.

In base ai risultati combinati tra anamnesi, visita ed ECG il cardiologo può dare una prima valutazione diagnostica, in base alla quale richiedere ulteriori accertamenti, prescrivere una terapia farmacologica e correggere condotte errate nello stile di vita, riducendo i fattori di rischio cardiovascolari.

Quanto dura la visita cardiologica?

La durata della visita va dai 30 ai 40 minuti.

Prendi appuntamento

Informiamo che i dati conferiti saranno trattati con mezzi informatici nel rispetto dei principi e dei tempi stabiliti dalla normativa vigente in materia di protezione di dati (Regolamento UE n. 679 del 2016) al solo fine di fornire le informazioni richieste.
L’informativa completa sulle modalità e finalità dei trattamenti effettuati è accessibile attraverso il seguente collegamento: privacy policy.

RC Therapy
Seguici sui social

Vorresti avere maggiori informazioni su Cardiologia?